La lenta crescita del prezzemolo

15,00

Bukara, Uzbekistan, Natale 1835. Una bambina sopravvive, caparbiamente e miracolosamente. Arguzia e una formidabile intelligenza saranno le sue armi.
Queste doti le permetteranno di rimanere viva, nonostante tutto.
La sua lunghissima vita la porterà a viaggiare per il mondo, tra dolore, scelte azzardate e travagli, sino ad arrivare in Canavese, dove potrà finalmente morire.

In un paesino dell’alto Canavese, negli Anni ’50, si verificano misteriosi avvenimenti che nessuno comprende.
Le vite dei protagonisti, loro malgrado, saranno coinvolte, stravolte e sfigurate.
KHIVA è il “fil rouge” che arriva da lontano.

Pathos Edizioni – Dicembre 2020


Anita Bono Lisa è nata a Castellamonte sotto il segno della Bilancia.
Attualmente vive a Cuorgnè, a Nord Ovest del Piemonte nel bel verde Canavese .
Nella sua prima vita è stata artigiana e commerciante.
Ama viaggiare e conoscere. La lenta crescita del prezzemolo è la sua prima pubblicazione.

Categoria:
Condividi su: