Mi batte il corazón

16,00

Un libro su Diego Armando Maradona che, attraverso uno sguardo inedito e originale, ripercorre alcuni momenti salienti della sua vita. È il 9 giugno del 2005 e il più grande calciatore di tutti i tempi entra, per quella che sarà l’ultima volta, sul terreno di gioco dello stadio che lo ha visto consacrarsi come D10S. Lo fa per omaggiare uno dei suoi compagni di squadra più cari, Ciro Ferrara, che quella sera saluta il pubblico per l’addio al calcio. Ma in realtà si tratta dell’occasione per salutare il suo pubblico, dal quale non si era mai congedato davvero, dopo la fuga in Argentina nel 1991. La sua vita, frenetica e dissoluta, folle e contraddittoria, scorre in quelle poche decine di minuti, durante i quali il tempo è sospeso. Così quella serata diventa la metafora del percorso calcistico di Diego, a partire dal rocambolesco arrivo a Napoli, quando a soli 23 anni sembrava già aver consumato la vita, fino ai Mondiali americani dove il campione rimarrà intrappolato nelle trame oscure di chi governa il calcio. Il racconto di un eroe tragico dei nostri tempi, destinato a cambiare le sorti del Calcio.

Pathos Edizioni – Ottobre 2021


Fabrizio Di Lorenzo è nato e cresciuto a Napoli durante gli anni d’oro di Maradona. I suoi occhi vengono riempiti dalle magie dell’asso argentino che la domenica fa brillare lo stadio San Paolo. L’autore studia e si forma nella città partenopea. Appassionato di storia e di storie, dopo la laurea decide di intraprendere un viaggio che lo porterà in vari luoghi del mondo, tra cui diversi Paesi dell’America Latina, senza mai perdere il contatto con le sue radici, che lo riporteranno in Italia. «Mi batte il corazón” è la sua prima opera. Vive e lavora a Roma.

Condividi su: